Galeffi: fuori oggi il nuovo album “Settebello”

Scritto da il 20 Marzo 2020

Galeffi: fuori oggi “Settebello”
il nuovo album del cantautore romano

Fuori oggi, venerdì 20 marzo, “Settebello” (Maciste Dischi/Polydor/Universal Music), il nuovo album del cantautore romano Galeffi, prodotto dai Mamakass e disponibile in streaming e digitale.
Le versioni fisiche, in Cd e Vinile, date le contingenze attuali, saranno disponibili in data da definirsi.

“Ho iniziato a scrivere ‘Settebello’ poco dopo essermi trasferito nel mio piccolo appartamento a Roma nel quartiere Montesacro – racconta Galeffi – In questa nuova casa ho passato giornate intere ad ascoltare tutta la mia collezione di vinili, e credo proprio che quei giorni abbiano influenzato molto il mio approccio alla scrittura. Penso che ‘Settebello’ sia in qualche maniera un album coraggioso, con un occhio verso il passato e l’altro rivolto al futuro, proprio perché pregno di nostalgia da una parte e di speranza dall’altra.”

Di seguito la tracklist di “Settebello”:

1 Settebello – 2 Monolocale – 3 America – 4 Dove non batte il sole – 5 Grattacielo – 6 Quasi quasi – 7 Tre metri sotto terra – 8 Cercasi amore – 9 Gas – 10 Bacio illimitato

Il secondo progetto discografico dell’artista è stato anticipato dal nuovo omonimo singolo “Settebello”– il cui video prodotto da A Thing By e diretto da Olmo Parenti e Marco Zannon è visibile al link – oltre che da “Dove non batte il sole”, “America” e “Cercasi amore”, brani che nei mesi scorsi ci hanno dato un primo assaggio del prossimo album di Galeffi, aprendo le porte a una nuova fase musicale dopo una pausa lunga un anno.

Accompagnata da un videoclip diretto ancora una volta da Luther Blissett e disponibile al link , “Dove non batte il sole” è una canzone sull’inadeguatezza e sull’inquietudine che viviamo ogni giorno. Ma non c’è odio senza amore, come non può esserci pessimismo senza speranza. Anche se preso dallo sconforto e dalla frustrazione, stasera quantomeno stiamo insieme e ci abbracciamo forte per non sentire freddo, almeno per un po’.

Portando nelle orecchie e nel cuore la scuola genovese di Paolo Conte e Gino Paoli, con “AmericaGaleffi ha cercato di rubare a questi due mostri sacri un briciolo di immortalità, regalandoci una canzone sincera nel volto ed elegante nel vestito, grazie a un testo al servizio di un sound jazzy e melodico.

Nel videoclip del brano, online a link , l’artista racconta e interpreta un momento dolce in un “periodo no” di una relazione, con la regia di Luther Blissett che ammicca al film La La Land. L’amore è romanticismo, calore, dolcezza ma anche una pizza davanti al divano.

Cercasi Amore”, che ha segnato il ritorno del cantautore, ha un’attitudine molto diversa da quella di Galeffi al suo esordio. Il consueto romanticismo pop delle sue precedenti produzioni diventa qui un pop rock rabbioso, per nulla sentimentale, e che riversa il suo mondo sguaiato in uno sfogo dirompente.

Con la regia di Ground’s Oranges, un po’ documentario e un po’ favola moderna, il videoclip – visibile al link – racconta la storia di una famiglia non convenzionale che si ritrova a fronteggiare un recente lutto, un evento improvviso che altera gli equilibri sentimentali ed economici.

Galeffi è un cantautore romano, classe 1991. Il suo album d’esordio “Scudetto”, uscito nel 2017 per Maciste Dischi, desta immediatamente un grande interesse da parte di pubblico e critica, collezionando oltre 25 milioni di ascolti streaming e portando l’artista a fare in meno di un anno un tour di 70 concerti nei principali club e festival italiani, molti dei quali andati sold out, passando per il concertone del Primo Maggio di Roma e dal Mi Ami Festival di Milano. Marco Cantagalli, questo il suo vero nome, è dotato di vocalità graffiante e potentissima e si fa cantare e ricordare, grazie ad una scrittura riconoscibile ed efficace. Cresciuto con il pop seminale dei Beatles, con il Soft rock di Nutini e il Neo Soul di Amy Winehouse, Galeffi rappresenta un unicum nel cantautorato italiano, riuscendo con il suo pop senza compromessi ad entusiasmare e convincere grazie alle sue molteplici anime.

Taggato come

Traccia corrente

Titolo

Artista